• Vertical Water – Condivisione e Divulgazione del Canyoning

Corde

static_rope

La corda è uno strumento molto importante per la progressione in forra, ci consente di superare qualsiasi ostacolo ci si possa trovare a dover affrontare e quindi è uno di quegli elementi fondamentali per il torrentista.

Nel torrentismo si utilizzano corde intere statiche o semi statiche di categoria A o B, lunghezza standard consigliata di 60 metri, questo perché oramai è costume cercare di frazionare le calate più alte con tiri non superiori ai 60 metri, ove possibile ovviamente, per cercare di rendere i percorsi fruibili al maggior numero di torrentisti.

Come sono costruite le corde?

Le corde sono composte da migliaia di filamenti di nylon intrecciati tra di loro a formare dei trefoli, i trefoli a loro volta vengono intrecciati a formare l’anima della corda , la quale viene contenuta all’interno di un rivestimento esterno tubolare, anch’esso composto di fili di Nylon intrecciati, che si chiama calza.

corda

Vi sono molti produttori di corda, alcuni con brevetti propri innovativi per aumentarne la resistenza e la sicurezza, tratteremo questi aspetti successivamente in articoli specifici correlati.

Cura e manutenzione della corda:

Partiamo dal presupposto che, come per tutti gli attrezzi che utilizziamo in forra e a cui ci appendiamo letteralmente la vita, dobbiamo averne la massima cura stando particolarmente attenti all’ispezione delle corda sia prima di iniziare una discesa che a discesa finita per controllarne gli eventuali danni e la loro entità.

La corda, dopo l’utilizzo, va fatta asciugare in un luogo pulito, areato, protetta dai raggi solari, possibilmente appesa in modo che l’acqua possa percolare per gravità e lontana da agenti contaminanti come idrocarburi, sabbia, terra etc etc.

Una volta completamente asciutta va riposta in un luogo non umido e areato.

Capita a volte che la corda venga utilizzata in forre asciutte e di conseguenza si sporchi a contatto con rocce , terra o fango ed è per questo che dopo ogni utilizzo la corda va lavata bene in acqua pulita che va cambiata più volte in modo e maniera che tutte le impurità che si possono essere infiltrate nella trama ne fuoriescano. Tali impurità, granelli di sabbia o polvere, se rimanessero all’interno della trama della corda, potrebbero danneggiarla dall’interno lacerando i fili di Nylon di cui la corda è composta.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Pulizia e manutenzione delle corde

 

Commenti chiusi